ASito
Confagricoltura 
Milano Lodi e Monza Brianza

 

da sempre al servizio dell'Agricoltura e delle Imprese Agricole

 


Misure di accesso al credito
per fronteggiare le conseguenze dell’emergenza Covid-19 sulle imprese agricole sono state adottate alcune misure nazionali e regionali per favorire l’accesso al credito. Per offrire un quadro delle principali misure, Confagricoltura Milano Lodi e Monza Brianza mette a disposizione una sintesi delle attuali agevolazioni, previste sia dal decreto legge “Liquidità” che da bandi della Regione Lombardia e da Unioncamere.
Mettiamo inoltre a disposizione:
La Circolare dell'Abi (Associazione Bancaria Italiana) del 20 aprile 2020 in cui sono riassunte le misure nazionali di sostegno della liquidità specifiche per le aziende agricole. La circolare riporta anche le note applicative di Ismea con le indicazioni operative, attive da domani 22 aprile, che consentiranno di avviare presso le banche le istruttorie relative alle richieste di finanziamento delle aziende agricole.
Il modello di dichiarazione, da consegnare alla banca e da compilare a cura del richiedente, ditta individuale o legale rappresentante della società, ai fini dell’accesso alle misure straordinarie di sostegno previste dall’art. 13, comma 1, lettera m) del D.L. 8 aprile 2020, n.23 (c.d. “Decreto Liquidità”).

 

COME ACCEDERE AL CREDITO
Per fronteggiare le conseguenze dell’emergenza Covid-19 sulle imprese agricole sono state adottate alcune misure nazionali e regionali per favorire l’accesso al credito. Per offrire un quadro delle principali misure, Confagricoltura Milano Lodi e Monza Brianza mette a disposizione una sintesi delle attuali agevolazioni, previste sia dal decreto legge «Liquidità» che da bandi della Regione Lombardia e da Unioncamere. In particolare, l’organizzazione mette a disposizione: la Circolare dell’Abi (Associazione Bancaria Italiana) del 20 aprile 2020 in cui sono riassunte le misure nazionali di sostegno della liquidità specifiche per le aziende agricole. La circolare riporta anche le note applicative di Ismea con le indicazioni operative, attive dal 22 aprile, che consentiranno di avviare presso le banche le istruttorie relative alle richieste di finanziamento delle aziende agricole; il modello di dichiarazione, da consegnare alla banca e da compilare a cura del richiedente, ditta individuale o legale rappresentante della società, ai fini dell’accesso alle misure straordinarie di sostegno previste dall’art. 13, comma 1, lettera m) del D.L. 8 aprile 2020, n.23 (c.d. «Decreto Liquidità»). La sintesi delle agevolazioni, la circolare Abi ed il modello di dichiarazione si possono trovare sul sito www.confagrimilo.it nella sezione «Covid 19» alla voce « Accesso Credito». Da mercoledì 22 aprile 2020 per il regime transitorio dovuto all’epidemia Covid – 19 , Ismea ha allineato i prodotti alle nuove misure, aggiungendo anche nuove linee di garanzia da attivare a fronte dell’emergenza.
In deroga alla normativa vigente che disciplina il funzionamento delle garanzie, Ismea rende noto che:
• la percentuale di garanzia massima sia elevata per tutti (giovani e non) all’80%;
• l’importo di garanzia massimo sia elevato a 5 milioni di euro; • la garanzia sia gratuita;
• le operazioni nell’ambito di questo regime non abbiano durata superiore a sei anni.
E’ stato, altresì, previsto l’introduzione di quattro prodotti ad hoc:
• Liquidità (capitale circolante).
Con garanzia al 90%, per operazioni finanziarie con durata fino a sei anni, e di importo non superiore, alternativamente, a: il doppio del costo del personale annuo dell’impresa beneficiaria oppure il 25 % del fatturato del beneficiario nel 2019
• Rinegoziazione (con liquidità) che prevede la garanzia per rinegoziazione di mutui, purché il nuovo finanziamento preveda l’erogazione al medesimo soggetto beneficiario di credito aggiuntivo in misura pari ad almeno il 10% dell’importo del debito accordato in essere del finanziamento oggetto di rinegoziazione.
• Ristrutturazione. Con garanzia all’80 per cento che consente di garantire un finanziamento già erogato senza garanzia purché entro tre mesi dalla data di perfezionamento del nuovo finanziamento.
• Liquidità “25”. Con garanzia al 100% (durata fino a 6 anni di ammortamento; 2 di preammortamento). Nei limiti del 25% del fatturato e comunque entro 25 mila euro. In allegato dichiarazione da compilare e consegnare in banca.
• Cambiale agraria . Prestiti alle imprese agricole di importo fino a 30.000 euro a tasso zero, con una durata di cinque anni, di cui i primi due anni di preammortamento

CIRCOLARE ABI 20 APRILE 2020

INFORMATIVA LIQUIDITA ACCESSO AL CREDITO

LIQUIDITA ATTO NOTORIO