L’INPS, con circolare dell’8 settembre scorso, ha fornito le indicazioni in ordine all’ambito di applicazione dell’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore delle imprese agricole (comprese le aziende produttrici di vino e birra) per i mesi di novembre e dicembre 2020 e gennaio 2021, riconosciuto dal Decreto Ristori. I moduli per la presentazione dell’istanza di esonero – che si applica sia ai datori di lavoro che occupano operai, impiegati, quadri e dirigenti e sia ai lavoratori autonomi – non sono ancora disponibili. Il termine di presentazione delle domande sarà fissato successivamente (in pratica, si avrà tempo 30 giorni da quando i moduli saranno resi disponibili). L’INPS ha anche accolto la richiesta di Confagricoltura di differire anche i pagamenti relativi al I trimestre 2021 per i datori di lavoro agricolo che occupano operai (il cui termine è scaduto il 16 settembre scorso).