Immagine
Confagricoltura
Milano Lodi e Monza Brianza

 

da sempre al servizio dell'Agricoltura e delle Imprese Agricole

 


Dopo la proroga al 31 ottobre concessa al Regno Unito per l’uscita dalla UE, il Presidente Confederale Giansanti ha espresso soddisfazione, dal momento che è stato di nuovo evitato il recesso immediato e senza regole e si ha ancora del tempo a disposizione che, ci si augura, possa essere utile per fare adottare alla Camera dei Comuni britannica la decisione che porti ad aprire il negoziato con l’Europa sul futuro delle relazioni commerciali.
A detta di Confagricoltura è assolutamente necessario consolidare il flusso degli scambi nel settore agroalimentare e assicurare il rispetto degli standard di sicurezza e qualità che caratterizzano le produzioni europee. Un’uscita disordinata del Regno Unito dalla Ue, tra l’altro unita ai possibili dazi annunciati da Trump, avrebbe un effetto devastante sull’agroalimentare italiano.