ASito
Confagricoltura 
Milano Lodi e Monza Brianza

 

da sempre al servizio dell'Agricoltura e delle Imprese Agricole

 


In merito ai danni alle coltivazioni provocati dalla cimice asiatica, Confagricoltura ha espresso soddisfazione all’annuncio del Ministro Bellanova di stanziare 40 milioni di euro nel 2019 per le aziende colpite, a cui si aggiungerebbero altri 40 milioni per i prossimi due anni. Certo, queste risorse possono essere considerate una buona base di partenza, ma non sono sufficienti rispetto ai danni totali: i frutteti del Nord Italia, ad esempio, hanno subito perdite che vanno dal 40 al 100% della produzione. Confagricoltura ha anche accolto positivamente l'annuncio dell'avvio della riforma del fondo di solidarietà nazionale e la convocazione di un tavolo di confronto con l'Associazione Bancaria Italiana per verificare la possibilità di una moratoria sui mutui per le imprese agricole colpite; così come la possibilità, prospettata dal Ministro di un coinvolgimento della UE per trovare ulteriori risorse attraverso l'utilizzo dell'art. 241 del Reg. 1308/2013. Confagricoltura ha anche chiesto al Ministro Bellanova di mettere in campo tutte le risorse necessarie per fornire agli agricoltori gli strumenti di difesa necessari per contrastare la cimice asiatica, promuovendo la ricerca scientifica e sollecitando il MinAmbiente a varare le linee guida per l'introduzione della vespa samurai, antagonista naturale nei paesi d'origine dell'insetto, l'unica in grado di agire efficacemente.