Immagine
Confagricoltura
Milano Lodi e Monza Brianza

 

da sempre al servizio dell'Agricoltura e delle Imprese Agricole

 


ambrosiaConsiderato che la pianta “Ambrosia” in questi ultimi anni si è molto diffusa nelle ns province ed è divenuta causa di allergie asmatiche, numerosi Comuni hanno emanato un Ordinanza che prevede di effettuare gli sfalci prima della maturazione delle infiorescenze (abbozzi di infiorescenza 1-2 cm) e assolutamente prima dell’emissione di polline ovvero su piante alte mediamente 30 cm, con un’altezza di taglio più bassa possibile.
Si raccomanda in particolare di eseguire gli sfalci nei seguenti periodi:
• I° sfalcio ultima settimana di luglio;
• II° sfalcio tra la fine della seconda decade e l’inizio della terza decade di agosto.
L’Ordinanza concede, per il solo ambito agricolo, l’esecuzione di un solo intervento da effettuarsi nella prima metà di agosto, basandosi però su un’attenta osservazione delle condizioni in campo e intervenendo sempre prima della fioritura ed un ulteriore intervento, in caso di ravvisata necessità, in corrispondenza all’inizio di settembre se la stagione climatica dovesse favorire un eccessivo ricaccio con fioritura.
Il proprietario dei terreni agricoli che non effettuerà i tagli previsti ed il terreno verrà trovato in condizioni di abbandono, con presenza di Ambrosia, sarà punibile con una sanzione amministrativa proporzionale all’estensione dell’area infestata:
• da € 50 a € 200 per un’area fino a 2000 m2;
• da € 200 a € 500 per un’area oltre i 2000 m2;