Immagine
Confagricoltura
Milano Lodi e Monza Brianza

 

da sempre al servizio dell'Agricoltura e delle Imprese Agricole

 


A metà ottobre AGEA Coordinamento ha dato l’autorizzazione agli OPR ad effettuare il pagamento degli anticipi relativi alle Domande PAC e alle Domande di PSR per il 2018.
L’anticipo PAC sarà pari al 70%, quello delle Domande PSR sarà dell’85%. Relativamente alla PAC, saranno liquidati: i titoli base e il greening (che è fissato al 50,79% del valore dei titoli base). Non saranno invece liquidati, per il momento, i premi accoppiati (ad esempio, il premio riso e il premio vitelli da vacche da latte). Alle erogazioni NON sarà applicato, per il momento, il taglio per la “disciplina finanziaria”, che sarà eseguito più avanti, in fase di saldo.
Quanto alle tempistiche, l’OPR della Regione Lombardia ha già avviato le procedure per liquidare le aziende agricole; i primi pagamenti, imminenti, dovrebbero riguardare le Domande PSR; subito dopo toccherà alle Domande PAC (a fine ottobre o inizi di novembre).
In merito alla necessità di acquisire le certificazioni antimafia prima di eseguire i pagamenti, l’AGEA ha chiesto al Ministero dell’Interno il “nulla osta” a poter pagare anche in assenza di tali certificati, considerando l’enorme mole di documenti da chiedere e rilasciare (e il conseguente reale rischio di blocco delle attività di erogazione degli aiuti comunitari). Il MinInterno ha dato parere positivo e questo è il motivo per cui gli Organismi pagatori sono ora in condizioni di poter pagare.