ASito
Confagricoltura 
Milano Lodi e Monza Brianza

 

da sempre al servizio dell'Agricoltura e delle Imprese Agricole

 


Si è tenuta di recente una riunione telematica in cui il MIPAAF ha informato le Associazioni Agricole della proposta avanzata dal MinAmbiente di vietare l'abbruciamento dei residui vegetali in campo. Tale proposta deriva dalla sottoscrizione, nel giugno 2019, del “Piano d’azione per il miglioramento della qualità dell’aria” da parte di tutti i Ministri e dai rappresentanti delle Regioni, in cui le Amministrazioni coinvolte hanno preso una serie di impegni per intervenire adeguatamente nei settori emissivi maggiormente responsabili.
Il MIPAAF, condividendo le forti perplessità emerse durante la riunione e che verranno comunque riportate al MATTM, ha rappresentato la volontà del MATTM di fare una riunione congiunta coinvolgendo anche le Organizzazioni Agricole, al fine di approfondire i seguenti aspetti:
• possibili finestre temporali in cui sarà consentito l’abbruciamento (ad esempio in 6 mesi si consente l’abbruciamento per 30-40 gg);
• eventuali regole di gestione (possibilità di stoccare il materiale, ecc) che tengano conto delle esigenze delle diverse realtà produttive e contesti territoriali;
• una riflessione su come e quali filiere alternative per l’uso della biomassa incentivare.
La riunione si è tenuta il 12 giugno scorso; appena si avranno gli esiti ne daremo pubblicazione su questo Notiziario.